Porte Blindate Dierre: Prezzi Catalogo e Opinioni

State pensato di sostituire la vostra porta d’ingresso con un portoncino blindato? Allora saprete che Dierre è uno dei produttori di porte blindate e porte di sicurezza più conosciuti nel nostro Paese.

Opera ormai da diversi anni sul mercato e offre una gamma completa di prodotti per la sicurezza della casa, partendo dalle porte di sicurezza sull’esterno e passando dai portoncini blindati, dai portoni di ingresso e infine per le porte blindate che saranno invece l’ultima separazione tra l’interno della nostra casa e l’esterno.

Quanto costano le porte blindate Dierre? Come si posizionano sul mercato rispetto alle altre marche? Che dire del rapporto qualità prezzo? Conviene o no comprare una porta Dierre per il proprio immobile?

Cercheremo di rispondere a queste domande, che sono poi quelle fondamentali prima di acquistare una porta blindata, nel corso dell’articolo di oggi.

Cosa offre il catalogo Dierre?

Dierre presenta nel suo catalogo una delle offerte più complete all’interno del panorama italiano per i serramenti blindati e di sicurezza, con la possibilità inoltre di ricorrere anche a modelli che alla sicurezza offerta e garantita dalla classe anti-effrazione, abbinano anche isolamento termico e acustico.

C’è anche la possibilità di scelta dei pannelli particolari per motivi di carattere estetico, andando sempre a scegliere tra la varietà dell’offerta di questo produttore, che ormai mette a disposizione porte sempre sicure, di forme e di fattura però diverse, almeno sotto il profilo estetico.

All’interno del catalogo Dierre troviamo:

  • porte blindate da interno
  • portoni blindati da esterno
  • porte di sicurezza sia da interno che da esterno
  • portoncini blindati di ingresso

Parleremo di ogni tipo di prodotto offerto dall’azienda in questione tra pochissimo, continuate a leggere la prossima pagina.

Come scegliere una porta blindata di qualità

Prima di addentrarci nell’analisi dell’offerta delle porte blindate Dierre, dovremmo ripassare quali sono i criteri giusti per scegliere una porta blindata di qualità.

Come si riconosce la porta giusta per il nostro appartamento o per il nostro stabile? Quali sono le qualità alle quali dobbiamo guardare? Quali invece possiamo ignorare?

La classe anti-effrazione

L’Unione Europea impone dei test standard ai quali devono essere sottoposte le porte blindate.

A seconda della resistenza al tentativo di effrazione simulato, viene attribuita alla porta una determinata classe. Più la classe è alta, più la porta sarà difficile da scassinare. Nello specifico:

  • le porte di classe 1, ormai praticamente introvabili sul mercato, sono porte che riescono a resistere soltanto a modesti tentativi di effrazione, da parte di ladri non specializzati e che non hanno a disposizione alcun tipo di strumentazione per superare le resistenze opposte dalla porta; non sono ritenute ormai più adeguate anche per proteggere appartamenti di modesta entità e di modesto valore;
  • le porte di classe 2 sono lo standard minimo presente oggi sul mercato; forniscono una discreta resistenza ai tentativi di effrazione, anche se comunque poco possono contro i tentativi che siano più articolati, messi in opera da ladri esperti e con la giusta strumentazione a disposizione;
  • le porte di classe 3 sono un buono strumento per la tutela della sicurezza di chi si trova all’interno dell’appartamento e riescono ad offrire un buon livello di resistenza ai tentativi di effrazione: sono un buon compromesso tra sicurezza e costi e sono oggi una delle scelte più comuni sia per gli interni che per gli esterni;
  • le porte di classe 4 sono in genere riservate ad immobili di grande pregio, che potrebbero diventare bersaglio anche di ladri organizzati in bande e che potrebbero studiare metodi per superare anche i considerevoli ostacoli costituiti dalle porte di classe 3;
  • le classi superiori non sono pensate per le abitazioni private e sono in genere impiegate in edifici che hanno necessità di elevatissimi standard di sicurezza, che non possono essere parte di questa trattazione e che comunque non sono offerti, se non per clienti particolari, da Dierre.

Isolamento termico e acustico

Risparmiare sulla bolletta del riscaldamento ed evitare l’inquinamento acustico è desiderio di molti: per questo l’isolamento termico ed acustico sono altrettanto importante per la scelta della nostra porta blindata.

  • L’isolamento termico, anche questo misurabile in maniera scientifica, combatte la dispersione del calore che si trova all’interno dell’appartamento verso l’esterno, permettendo di far risparmiare cifre anche consistenti su quanto si spende di riscaldamento durante l’inverno;
  • L’isolamento acustico serve invece ad assorbire i suoni e i rumori che potrebbero arrivare dall’esterno; anche in questo caso il fattore di assorbimento si può misurare in modo scientifico, riportando i decibel che possono essere “cancellati” dalla porta

Si tende in genere a soprassedere sul fattore isolante delle porte da esterno, dato che si pensa che non è importante cancellare rumori e trattenere calore da e verso le scale.

Si potrebbe trattare però di un errore, perché rendere isolata anche l’anticamera tra l’esterno e la nostra casa, che per moltissime abitazioni è la casa stessa, può aiutare a godere di maggior comfort anche all’interno dell’appartamento stesso.

Quanto costa una porta Dierre?

Prima di parlare di costo, è bene inoltre ricordare che ci sono moltissimi fattori che possono andare ad incidere sul prezzo della porta Dierre, e che i prezzi che vi indicheremo più avanti sono da considerarsi per la versione standard di ogni porta.

Di seguito troverete alcuni dei fattori che possono incidere sul prezzo, facendolo muovere dallo standard che vi andremo a fornire:

  • per quanto riguarda la lunghezza della porta, che si riferisce alla base corta nel gergo dei serramenti, i prezzi sono in genere standard per le entrate da 80, 85 e 90 cm
  • per quanto riguarda invece l’altezza, sono comprese nel prezzo le altezze a 200 cm, 210 cm e 220 cm;
  • maniglie: se si scelgono maniglie in ottone o in color argento, i prezzi possono salire di 25 e 35 euro rispettivamente;
  • inoltre si possono cambiare i pannelli di rivestimento, scegliendo tra circa 30 diverse offerte a catalogo Dierre. Se il pannello scelto non dovessero essere standard, ci sarà da pagare un sovrapprezzo tra i 30 e gli 80 euro per la parte esterna, e tra i 30 e gli 80 euro per la parte esterna;
  • il telaio e la carenatura della porta vengono forniti in colore standard testa di moro; per il passaggio a bianco o argento si pagano rispettivamente 90 e 120 euro di sovrapprezzo;
  • si può eliminare il controtelaio per andare a risparmiare 40 euro, oppure aggiungere 35 euro per avere il controtelaio ultraleggero e ultrasottile;
  • per il passaggio da una porta di classe 2 a una porta di classe 3, sono richiesti per il grosso delle porte soltanto 20 euro di sovrapprezzo;
  • per l’extra isolamento acustico i pannelli aggiuntivi costano 45 euro;
  • il cilindro per chiave ultrasicuro invece prevede un aggiunta di 30 euro al prezzo finale
  • l’aggiunta di una soglia extra di battuta invece richiede un sovrapprezzo di 40 euro circa.

Si tratta dunque di una modularità estrema, che permette di aggiungere praticamente di tutto ai propri portoncini ingresso Dierre, potendo anche far, come vedremo tra pochissimo, raddoppiare il costo della porta.

Prezzo porta blindata Dierre 2^ classe

Il costo di una porta da interno o da esterno Dierre, di seconda classe anti-effrazione, si aggira intorno ai 400–450 euro più IVA, dotazione ovviamente standard alla quale dovremo aggiungere, nel caso in cui ne dovessimo avere bisogno, gli optional che abbiamo visto poco sopra.

Con 20 euro, come da catalogo, si può passare a classe anti-effrazione 3, modificando però soltanto appunto la resistenza della porta blindata e lasciando intonse quelle che sono le altre caratteristiche, sia estetiche sia funzionali (pensiamo all’isolamento).

Per chi voglia una porta leggermente superiore per qualità, pur mantenendo la classe 3, ci sono a disposizione le porte blindate Dierre delle serie che invece partono proprio dalla classe suddetta.

Quanto costa una porta blindata Dierre di classe 3?

Per quanto riguarda invece i prodotti Dierre porte blindate e portoncini blindati di classe tre, a patto che si abbia bisogno soltanto di quanto previsto dall’offerta standard, i costi si aggireranno intono ai 550 euro più IVA.

I modelli che però hanno come classe di base la terza, sono in genere di qualità più elevata anche per serramenti, pannelli, fattura generale della porta.

La differenza di 100 euro di prezzo rispetto a quelle di classe due non include soltanto il passaggio alla classe terza, che costa da listino soltanto 20 euro.

Porte Blindate: prezzi, opinioni, convenienza e funzionalità

Il mercato delle porte blindate è stato assaltato letteralmente da produttori su larga scala, che sono in grado di offrire porte blindate di serie a prezzi leggermente inferiori rispetto a quelli praticati da Dierre, azienda che vende comunque ottimi volumi ma che sembra impossibilitata ad offrire prezzi bassi come quelli della grandissima distribuzione.

Con il sovrapprezzo che Dierre chiede rispetto alla concorrenza più diretta, quella della grandissima distribuzione, vi porterete a casa però una porta altamente personalizzabile, che potrà dunque incontrare con maggiore semplicità le vostre necessità.

La possibilità infatti di aggiungere questa o quella specifica, questo o quel pannello, modificare maniglie e incassi, scegliere anche sulla base della conformità estetica, è sicuramente un vantaggio per chi scegliere le porte Dierre, anche al costo di prezzi che sono circa il 15%–20% più bassi di quelli della concorrenza più economica.

Nel dubbio, contattare un agente

Dierre mette a disposizione della clientela una rete distributiva particolarmente imponente e con una organizzazione particolarmente capillare su tutto il territorio italiano.

Tramite il sito dell’azienda potrete individuare gli agenti presenti nel vostro comune e contattarli per un sopralluogo e per ottenere il preventivo del prezzo della porta che abbiamo individuato come idonea per la nostra abitazione, che si tratti di porta da esterni o da interni.

Ulteriori risorse utili

Ecco infine due articoli utili se volete approfondire il tema.

Buon proseguimento su Affari Miei!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here